Il Mare
dell' Arte del Noi

Per quanto diverso sia

nel colore della pelle

guardalo

come nel firmamento

la bellezza incantatrice delle stelle

per quanto diverso sia

nel gesto del corpo o della mente

avvicinalo

e accarezza l'innocenza

lo stupore di quel che sente

per quanto diverso sia

da ogni immaginazione

dalla più folle fantasia

ascoltalo

con rispetto

con emozione

come il verso d'una poesia

                        

di   Loredano Matteo Lorenzetti
     e Giuliana Boccardi 

                                                       

Antologia-catalogo

AA.Vv. Il Mare / Dell'Arte del Noi

 

La pubblicazione a cura dell'Associazione Orizzonti oltre l'Handicap e del gruppo I Mille volti, coordinato dalla Dott.ssa Maria Teresa  Mosconi Straulino,  presenta  testi poetici, disegni, lavori in ceramica di giovani artisti che si  confrontano con la realtà attraverso l'inesauribile linguaggio dell'arte. In  tal senso  l'Handicap  o meglio la diversità diventa una risorsa del tutto particolare da conoscere ed apprezzare nella unicità della propria condizione.

Fra gli autori presenti nell'iniziativa: Tiziana Addati, Tiziana Bonzini, Mattia Cecalupo, Pio Coerezza, Luca Conti, Fabio Gibillini, Barbara Lay, Marianna Maddaloni, Giuseppe Malafarina, Donatella Mariani, Fabio Pakrevan, Amedeo Revelli, Luigi Ricciardi, Michele Romani, Simona Sagat, Antonino Sparacio, Enrico Carlo Straulino, Fernando Zanardi, Francesca Zandalasini.                      

                                         (ARTECULTURA - Febbraio 1999)

 

Pio Coerezza :  Paesaggio marino

Paesaggio Marino       

Pio Coerezza

 
Il MATTINO AL MARE

Ore del mattino

che portano luce,

io vi vedo contente

in mezzo al mare...

Sento la voce

che vi nasce dentro

e tremo d'una gioia silenziosa.

Enrico Carlo Straulino

SCHEGGE DI MARE

Vorrei scivolare sul mare calmo

su un mare infinito, come una                                   leggera vela                                              portata dal vento

Barbara  Lay

 

 

Itinerario per il tema "Il Mare"

(Dall'ascolto de "LA MER" di Debussy)

Milano 25 novembre 1998

Laboratorio poetico relativo all'Antologia-catalogo "IL MARE DELL 'ARTE DEL NOI"

L' ascolto dei tre schizzi sinfonici - proposto da Angelo Fasani ai Gruppo di poesia e prosa "I MILLE VOLTI" dell'Associazione ORIZZONTI OLTRE L' HANDICAP di  Milano - è stato dalla sottoscritta - insegnante e promotrice del Gruppo - presentato ai partecipanti in forma non univoca, bensì variegata, individualizzante.

Il lavoro ha avuto la durata complessiva di un anno scolastico e si è articolato secondo quanto segue:

-       ascolto ripetuto de "La mer" a piccolo gruppo per chi poteva raggiungere la sede della riunione (...ca' mia); stesura di personali, iniziali ricordi e sentimenti, emozioni sul tema del mare. Prosecuzione di ascolti e stesure scritte, per conto proprio, individuale, fuori riunione, in più tempi successivi, tanto da fissare sulla carta un percorso poetico o di breve prosa;

-       ascolto individuale, ciascuno a casa propria - per reale impedimento o distanza - e scrittura personale in merito al tema in oggetto, in più tempi;

-       individuazione, da parte di un terzo circa degli 8 aderenti al lavoro, dello schizzo sinfonico preferito e scrittura personale sullo stesso; interessante notare che si è verificata una graduale scelta del brano preferito, che non è rimasto sempre lo stesso dall' inizio alla fine del lavoro;

-       supporto di immagini fotografiche sul tema del mare, da visionare da parte del singolo, per interiorizzare maggiormente il tema; sporadiche proposte del singolo di ascoltare altri brani sul mare (es. voci dei gabbiani);

-       raccolta graduale dei testi compilati e mia supervisione finale, intesa soprattutto a fissare i livelli raggiunti, ad individuare autentiche risposte sul piano psicologico, per qualcuno addirittura psichico. In quasi tutte le persone ho potuto notare il realizzarsi di un vero e proprio "percorso della memoria" e "dell'immagine". L'argomento ha suscitato quindi autentico interesse: era un tema aperto, arioso e poliedrico;

-       partecipazione del gruppo a letture, in itinere, presso il Cenacolo Sant'Eustorgio e presso la Laser Edizioni sul tema de "La mer", con presentazione di testi - appena sfornati - in merito; le persone, cimentandosi col pubblico, intanto crescevano dentro e si preparavano a successivi piccoli e positivi traguardi;

-        incontro conclusivo presso l'Associazione Gaetano Negri, Via De Amicis, 17, comparata con gli esiti grafici dei partecipanti dell'Associazione stessa, tanto da instaurare stimolanti confronti ed integrazioni utili per lo sviluppo della personalità e delle capacità residue del singolo.

Insieme si cresce!...Non per nulla l'incontro del 31/5/97 era aperto a tutti i C.S.E. di  Milano...

 


Home page