Archivio


                                 Home page                                                                                Eventi speciali


 

 

IL GRUPPO D'ARTE "I MILLE VOLTI"

Il gruppo "I MILLE VOLTI" accoglie al suo interno numerosi ragazzi disabili e non, liberamente collegati in un percorso artistico di poesia e prosa, finalizzato a una crescita sociale e culturale quanto mai ricca e suggestiva. Esso si è formato nel 1994 e lo sprone più significativo gli è giunto dall' Associazione "Orizzonti oltre l'handicap", che, sorta a Milano nel 1992, ha tra le sue finalità quella di elevare la cultura dell' handicap e di riconoscere in chi vive situazioni di disagio doni e doti speciali nascoste ai più.
Tale gruppo ha al suo attivo numerosi riconoscimenti e premi e ha realizzato quattro lavori antologici: il più recente è il libro-catalogo "IL MARE DELL'ARTE DEL NOI", sorto dalla collaborazione con l'athelier di pittura Gaetano Negri e fa conoscere i suoi testi attraverso riviste, incontri di lettura in centri sociali, parrocchie e circoli culturali, abbinando spesso il messaggio suggestivo della musica.


Tale cammino d'arte, se è frutto delle capacità personali di ciascuno, contribuisce contemporaneamente alla crescità della socialità e delle ricchezze espressive di tutti.
Ne migliora persino il benessere psicofisico.

MARIA TERESA MOSCONI STRAULINO

NB. Dal gennaio 1999, la comunicazione scritta degli incontri d'arte del Gruppo appare nella rubrica settimanale di: VIVI MILANO, LA REPUBBLICA, L'AVVENIRE.


 

"I MILLE VOLTI"

M.Teresa Mosconi, insegnante

ARTE, TEATRO E HANDICAP

- Relazione al Convegno del 17maggio 1997 -

La riflessione parte dal quesito: "Quali le radici di questo gruppo?"

Problemi comuni e comuni interessi, la frequenza a Centri di volontariato per il Tempo Libero della stessa zona e l'abitare tutti originariamente in quella zona: queste le condizioni che hanno favorito, intorno agli anni '90, il coagulo del Gruppo, quando fra persone disabili e amici si era diffuso il gusto per l'attesa di qualcosa di bello che sarebbe nato per loro in campo artistico.

Persone sicuramente dotate di qualche preziosa scintilla di scrittura, che ebbe il merito di sapersi avventurare per la strada in salita del comporre poesie e racconti, convinte di voler dire lo loro. Era un sentiero nuovo...

Atto creativo questo che avvicinava ragazzi già così sensibili, "ricerca anzi di una creativitò denormalizzante, che liberava dagli stereotipi " come afferma il poeta-sociologo del Gruppo, Giuseppe Mosconi.

Emergevano così gradatamente emozioni, sentimenti, pensieri e il desiderio di ritrovarsi, di crescere dentro e nei confronti dei propri mezzi espressivi: uscire insomma dal margine per raccontare di sè, magari della propria diversità, che è "varianza" curiosa, alla ricerca di una comunicazione paritaria.

Di lì a poco, l'associazione "ORIZZONTI OLTRE  L' HANDICAP ci scopri, tramite la persona di Angelo Fasani, durante una pizzata all'A.S.H.A. , nell'inverno del 1994 e ci spalancò con entusiasmo le braccia, spronandoci a qualificarci come Gruppo e a presentare in pubblico i nostri testi. Ci denominammo allora suggestivamente "I MILLE VOLTI", dal titolo di una poesia di Tiziana Bonzini. Da allora, il gruppo prese ad allargarsi fino alle attuali 18 presenze -Milano, dintorni ed altre città-; concorsi e premiazioni, incontri presso Centri sociali e Circoli culturali -in abbinanento quasi sempre con la Musica- e la realizzazione di tre Antologie, scandirono lo spazio dei nostri pensieri.

Attualmente svolgiamo incontri d'aggiornamento e preparazione a casa Straulino, dove la presenza di mio figlio Enrico Carlo, che non parla, ma scrive guidato, fa scaturire fascinosamente il valore del silenzio, che é memoria, ascolto di se e dell 'altro...

"Dal disagio.. i sorrisi": questo il titolo di un articolo che inviai nel '95 alla rivista "TUTTI AMICI" della Laser Edizioni, per presentare il Gruppo; lo cito qui per sottolineare che i testi degli autori sottendono un intimismo piacevole, vero e -parlo degli esiti più recenti- vanno mettendo in luce quella pluralità di stili che è il frutto del pensiero elaborativo di ognuno.

Per questa via dall'uno si va ai più, nel lavoro di gruppo, cresce quindi la fiducia in se stessi, insieme al desiderio di farsi conoscere. L'impegno per uno scopo comune procura in tutti i panecipanti un certo euforico benessere. Si verifica inoltre il fatto che alcuni di loro passino intelligentemente dallo scrivere in versi al comporre in prosa e si scopre interessante leggere in pubblico il testo dell'amico anziché il proprio: gesto di comunicazione non solamente simpatico ma maturativo. Va sottolineato da ultimo che si sta creando in qualche componente del Gruppo un'apertura e una curiosità nei confronti di messaggi integrativi quali la fotografia, la pittura, la musica: il riscontro sul piano sociale risulta così ampliato. E' importante sottolineare che ci è stato pubblicamente riconosciuto che il messaggio del gruppo è la comunicazione con la "C" maiuscola, specie se comparata a sparuti incontri di lettura di testi. Quanti mai ce ne sono, dappertutto!...

L'aspettativa de "gli altri" si nota e la cordialità che circonda "I MILLE VOLTI" non è quasi mai di maniera, quindi appagante. Così un sentiero diventa una strada e le barriere tra i disabili e "gli altri" vengono gradatamente rimosse.

Auguriamoci che questo vento poetico spiri sempre favorevole! 

MARTA TERESA MOSCONI STRAULINO

 


 

INCONTRI DEL GRUPPO D'ARTE ,'I MILLE VOLTI'

di "ORIZZONTI OLTRE L' HANDICAP" - MILANO

 

1996

19/3 Cenacolo Sant'Eustorgio, presso la Libreria del Corso, Corso Buenos Aires, 49:"TRA NOI LA POESIA"; presentazione dell'Antologia "Verde pianura";

15/6  Centro Sociale Stadera, Via Palmieri, 20: "POMERIGGIO INSIEME":

5/11 Cenacolo Sant'Eustorgio, presso la Libreria del Corso, Corso Buenos Aires, 49 (piccolo gruppo);

24/11 Villa Sirtori di OLGINATE: "MULTI HABILIS": Handicap e creatività: h 15  Poeti e poesie del Gruppo "I MILLE VOLTI";

30/11 Centro Sociale Stadera, Via Palmieri, 20: " UN POMERIGGIO INSIEME";

1997

4/2 Cenacolo Sant'Eustorgio, Bar Bon Bon, Via Brera, 5: il Gruppo legge poesie sul tema de "La mer" di Debussy; Marina Palmieri presenta una recensione sull'Antologia "Verde pianura";

19/2 Spazio Laser, Via Carlo Farini, 35: "SENTIRI AL SOLE"

25/5 Festa del Parco Ticinello, Cascina Campazzo, zona sud di Milano: Letture poetiche nella Chiesetta;

31/5 Incontro di pittura-poesia-musica sul tema del MARE - ispirato dall'ascolto de La mer di Debussy, presso l'Associazione GAETANO NEGRI, Via De Amicis, 17

8/6 Lettura di poesie alla Cascina Ronchettone, Via Missaglia, 131, su invito del Gruppo FEDE E LUCE di S. Maria Madre della Chiesa.

21/11 Partecipazione di alcuni poeti del gruppo all'incontro POESIA IN PERIFERIA presso la Biblioteca rionale Tibaldi, Viale Tibaldi, 41

 

1998

21/3 Lettura di poesie presso il C.T.S. GARIBALDI, C.so Garibaldi, 27, in alternanza agli ARTISTI del C.TS., pittori e poeti

22/3 Spettacolo A MANI APERTE, presso il TEATRO S. CIPRIANO, alla Parrocchia S. Cipriano al Naviglio, Via C. D'Adda, 31:  compresenza con la Mostra di ICONE del pittore EMIL TZEINSKI.  Accompagnamento musicale del tastierista STEFANO CERASUOLO

28/4 Lettura di poesie presso il Comune di Lacchiarella; accompagna al pianoforte Le Noci della scula di musica O. B. Pergolesi di Lacchiarella. Viene presentato il percorso di scrittura del Gruppo

17/5 NON-STOP di poesia presso la chiesetta della Cascina Campazzo, durante la festa al Parco Ticinello (Via Dudovich - Piazza Abbiategrasso)  alle tastiere STEFANO CERASUOLO

23/5 Spettacolo SENZA BARRIERE, indetto dall'ANTICA CREDENZA DI SANT' AMBROGIO e dall' A.S.H.A., via Boifava, 60/A, con la partecipazione del Gruppo I MILLE VOLTI, che presenta le poesie in lingua meneghina premiate nel Concorso dell'ANTICA CREDENZA -dic. 97

4/11  LASER EDIZIONI: CAMMIN FACENDO PER LE NOSTRE STRADE: Milano-animali

1/12  CENACOLO S. EUSTORGIO: La natura-l'autunno-gli animali-tema libero

4/12  ASS. NI G. NEGRI e ORIZZONTI OLTRE L' HANDICAP presentano il libro-catalogo IL MARE DELL' ARTE DEL NOI, all'interno della mostra di Natale della NEGRI: il mare: dall ascolto dei 3 schizzi sinfonici de LA MER di DEBUSSY: poesie e riproduzioni fotografiche dei lavori.

1999

28/2   IL MARE  DELL' ARTE DEL NOI  presso il TEATRO SAN CIPRIANO al Naviglio: ASS. NI  NEGRI e ORIZZONTI. Accompagnamento musicale della pianista NEVIA GREGOROVICH

11/4  CENTRO CULTURALE SAN PROTASO: IL M4RE DELL ARTE DEL NOI lettura di poesie e accompagnamento musicale delle flautiste LUCIA GRECO e PAOLA ZILIANI

2/5  CENTRO PARROCCHIALE DI SAN BARNABA AL GRATOSOGLIO: I POESIETTI  dei ragazzi del gruppo I. M.V.; suona l'arpa ELENA CORNI. Alle pareti ICONE, MINIATURE  e GRAFICI del pittore EMIL  MARINOV   TZEINSKI

23/5  FESTA DEL PARCO TICINELLO: h. 15: Gruppi di poesia          I MILLE VOLTI e Il   CENACOLO SANT' EUSTORGIO; cantano Gospels CINZIA SPOTO e VIVIANA GUIDI, le accompagna alla tastiera STEFANO CERASUOLO; l'associazione GAETANO NEGRI espone elaborati pittorici dei ragazzi

4/6    Incontro di poesia-pittura-musica alla scuola materna della   parrocchia di San Pietro Viminario (Padova): IL MARE DELL ARTE DEL NOI; accompagnamento sonoro di quattro elementi del CORO SUMMERTIME di Padova e proiezione dell'audiovisivo FESTA DEL MARE ad opera dell' associazione Gaetano NEGRI.

5/10   Associazione A.S.H.A. Via Boifava 60/A : Le Quattro Stagioni :    il Gruppo I MILLE VOLTI incontra la gente.

24/10  Teatro san Cipriano al Naviglio - Via Carlo D'Adda 31 - I MILLE VOLTI - Terra di Sorriso e proiezione del film Amleto frammenti di BRUNO BIGONI.

25/12 Centro Francescano Rosetum:  Gospel e Poesia con CINZIA SPOTO, VIVIANA GUIDI, STEFANO CERASUOLO a cura di ORIZZONTI OLTRE L'HANDICAP - I MILLE VOLTI.


 

NEI MILLE VOLTI, IL TUO...

E camminavo...da tempo camminavo,

quando nel mio sentiero faticoso
S' è aperto dolce varco d' amicizie!

 

Giorni e giorni d' aflesa...e poi la gioia:
«I MILLE VOLTI" a colorare i pensieri.

 

Pensieri e fantasie, luci e penombre,
ansie e certezze, a riconoscer un uomo...

 

T i ho allungato la mano
di slancio m' hai scoperto
quel seme di poesia
che ti fioriva!

 

Da allora, con Enrico
tutti insieme
cerchiamo quella strada
ove la forza è tenerezza certa del sognare...

 

E da allora parliamo con la gente
ascoltiamo il fluire della vita
vediamo il bello e il brutto che ci fascia.

 

Stringiamoci, allarghiamo il nostro cuore
uniamoci e forrniamo la parola,
che solidale svolge il suo cammino
acuto o quieto, ma perenne .. .per via.

MARIA TERESA MOSCONI STRAULINO


 

E SCRIVI, SCRIVI...

 

Ragazzo che percorri il mio cammino
e ti avvicini rapido, curioso,
io ti cerco e ti porgo la mia mano
per stringerla, felice d' incontrarti

 

Si parla insieme e mille progetti
schiude il discorso nostro d'amicizia...

 

Ti vedo chino al foglio a interrogarti
su emozioni e pensieri di poesia.

 

Poi tu corri da me e me li mostri
certo di costruire un tuo percorso.

 

Bello l'incontro che non nasce a caso
ma sente forti stimoli sociali.

 

Quali cerchi concentrici cerchiamo
il centro pieno delle cose vere.

 

E tra la gente rinnoviamo vita,
percorriamo la strada dell' amore.

MARIA TERESA MOSCONI STRAULINO

 

 

 


Home page                                                                                Eventi speciali